Azienza vitivinicola evade 100mila euro di Iva

CECINA - Un’azienda vitivinicola di Castagneto Carducci ha comunicato al Fisco acquisti di botti dalla Francia diversi da quelli telematicamente trasmessi dai Paesi dell’Unione europea nell’ambito dello scambio informativo tra Amministrazioni finanziarie degli Stati membri.

È stato questo input a dare il via all’indagine tributaria delle fiamme gialle della Tenenza di Cecina su un produttore di vini rossi, proprietario di vigneti impiantati sulla cosiddetta “strada del vino”, da cui si realizzano vini da tavola di fama internazionale.

L’analisi della documentazione, oltre a confermare le incongruenze rilevate, ha anche evidenziato un’abituale omessa contabilizzazione e dichiarazione di corrispettivi percepiti, ancorché fatturati, per la cessione di vino in bottiglia nonché omessi versamenti di I.V.A. che, complessivamente, hanno generato un’evasione di imposta di circa 100 mila euro.

 

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità