Precipita dal ponteggio, muore operaio ad Avenza

Un altro morto sul lavoro, oggi 21 luglio ad Avenza (Carrara). Adesso la lista nera delle vittime in Toscana si allunga drammaticamente.

La tragedia è accaduta all’interno di un capannone ad Avenza. L’area è quella dell’azienda che costruisce telai e macchinari per la lavorazione del marmo, la Gasperi Minotti, ma quell’edificio, ancora inutilizzato, era destinato alle attività della Nuova Pignone.

La vittima è un operaio di 54 anni che stava effettuando dei lavori di manutenzione ad un capannone. Forse stava cambiando il lucernario. Era lui stesso il titolare dell’azienda a cui era stato affidato il lavoro.

E’ precipitato da un ponteggio quasi 15 metri. Erano le 7.50 del mattino. E’ morto sul colpo, inutile è stato l’intervento dei soccorsi, chiamati dai lavoratori.

Immediata comunque la reazione della politica e del sindacato. Sul posto è arrivato il sindaco Francesco De Pasquale, che ha annullato tutte le cerimonie della giornata e ha proclamato il lutto cittadino. Duro il sindacato, in una fase (quella che viviamo) nella quale il lavoro è messo a rischio anche dalla pandemia.

Altre notizie e apprfondimenti in diretta nei nostri telegiornali.

Condividi questo articolo

Pubblicità