Green Pass obbligatorio dal 6 agosto

Il governo ha approvato il nuovo decreto legge che introduce l'obbligo del green pass a partire dal 6 agosto. Altre decisioni: lo stato di emergenza varrà almeno fino al 31 dicembre e ci sono nuovi criteri per il passaggio di colore di ogni regione.

Il green pass sarà obbligatorio anche per bar e ristoranti, ma solo al tavolo e al chiuso. E varrà pure per palestre, cinema, teatri, palazzi dello sport, eventi sportiva e concerti, convegni, congressi e concorsi.

Non entrerà subito in vigore però, l'obbligo scatterà il agosto (tra 15 giorni insomma). le discoteche resteranno chiuse e le associazioni di categoria tornano ora sul piede di guerra. Anche se lo stesso Draghi assicura: ci saranno risarcimenti per le stesse discoteche, l'unica categoria che non potrà riaprire.

All'inizio della conferenza stampa il presidente del Consiglio Mario Draghi ha parlato dei rischi che ancora corriamo, sulla scia di altri Paesi europei. La campagna vaccinale però all'economia italiana di riprendersi, da tanti punti di vista. Risale l'occupazione.

Il Green Pass non è un arbitrio

Dice Draghi che la scelta di imporre un uso estensivo della certificazione verde non è un arbitrio. E' la scelta per tenere aperta l'Italia.

Le misure nel dettaglio le ha spiegate poi il Ministro della Salute Speranza.

Intanto ha annunciato i nuovi criteri per i colori delle regioni. Il tasso delle terapie intesive sopra il 10% e l'occupazione dell'area medica al 15% determineranno il passaggio da zona bianca a zona gialla.

A scuola in presenza: l'obiettivo è questo

Il presidente Draghi conferma la volontà di aprire l'anno scolastico "in presenza". Per quella data - dice il premier - sarà fatto tutto il possibile per realizzare questo obiettivo.

in aggiornamento anche in diretta tv e streaming

 

Condividi questo articolo

Pubblicità