Caos Livorno. Salvetti:”Altra giornata inverosimile”

LIVORNO - "E' stata una giornata da commedia dell'arte", le parole del sindaco di Livorno Luca Salvetti a proposito delle ultime vicende riguardanti il Livorno Calcio con particolare riferimento alla questione stadio. "Da primo cittadino e da grande tifoso sono tanto dispiaciuto ma così non è più possibile andare avanti", ha proseguito Salvetti.

Il Livorno Calcio come spiegato dal sindaco ha saldato il debito con l'amministrazione comunale per lo stadio Armando Picchi grazie all'escussione della fideiussione, ma giusto qualche ora dopo "è arrivata una lettera indirizzata al Comune di Livorno, all'As Livorno Calcio ed alla banca firmata dallo stesso Aldo Spinelli in cui quest'ultimo diffida la banca stessa dal pagare la fideiussione, ritenendola per vari e specificati motivi da non saldare. Una lettera ben scritta quindi preparata prima. Ma qualcuno avrà dato l'ok al pagamento. Siamo stati presi in giro troppe volte - ha ribadito il sindaco - Il Comune non concederà a questo Livorno lo stadio".

Come se non bastasse, convinto che Aldo Spinelli avesse risolto almeno questa questione, nel frattempo Silvio Aimo ha effettuato un versamento di 50mila euro per compiere un altro piccolo passo verso il completamento dell'iter per l'iscrizione in D (i cui termini scadono questo mercoledì 28 luglio alle 14) che difficilmente avverrà considerando che avere uno stadio (la società amaranto per i campi da gioco ha contattato tra le altre anche i Comuni di Rosignano e Cecina, così come si è rivolta all'Armando Picchi senza il benestare di nessuna) ed il pagamento degli stipendi (ammontano a circa 300mila euro gli arretrati che il Livorno ha verso i giocatori) sono condizioni essenziali.

I rappresentanti della tifoseria ed i club, per la prima volta tutti uniti dal solito pensiero e presenti alla conferenza convocata in extremis dal sindaco Salvetti, sperano nel fallimento della società amaranto per poi ripartire con il marchio Us Livorno dall'Eccellenza come sembrerebbe avesse assicurato Gravina.

Il servizio con le parole del sindaco Salvetti nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità