Livorno escluso anche dalla serie D

Il Livorno Calcio non potrà partecipare al campionato di serie D. La notizia è stata diffusa nel primo pomeriggio di oggi 5 agosto. La Lega Nazionale Dilettanti ha preso questa decisione, dopo tutti i controlli contabili e delle pratiche. C'era anche il problema dello stadio, che il Comune non ha più concesso.

La domanda non è ammissibile, si legge nel comunicato, "per la non idoneità del campo di gioco indicato in luogo della non disponibilità dell’impianto comunale, oltre al non assolvimento degli obblighi finanziari".

Nelle prossime ore il liquidatore Pier Paolo Gherlone insieme agli altri soci deciderà se andare verso il fallimento o il concordato preventivo oppure, come sembra, procedere con il ricorso al Collegio di Garanzia del Coni. Se così fosse l'agonia amaranto andrebbe avanti fino al 2 di settembre, data nella quale il Coni dovrà pronunciarsi (stando alle parole di Gherlone già in passato ad alcune società è stata data la possibilità di procurarsi un campo entro i primi giorni di settembre e gli stipendi arretrati verrebbero pagati attraverso l'escussione della fideiussione). In caso di ricorso la Figc non può togliere il titolo sportivo all'As Livorno fino alla sentenza del Coni. Che significa? Che il calcio a Livorno sarebbe ancora nelle mani di coloro che hanno portato l'amaranto a questo epilogo, almeno per un altro mese circa.

In caso di fallimento la Figc può revocare subito il titolo sportivo con la ripartenza di un nuovo Livorno, l'U.S. Livorno, dall'Eccellenza. Ma con quali imprenditori? Un'altra soluzione, più veloce ed immediata, sarebbe la fusione con la Pro Livorno Sorgenti. Su questi aspetti la tifoseria è tutt'ora divisa.

"Con questa decisione si chiude contemporaneamente la pagina più bella del Livorno Calcio, arrivato alla coppa Uefa, e la pagina più brutta determinata negli ultimi tempi da una gestione scellerata - ha detto il sindaco Luca Salvetti - Il Livorno era già sceso così in basso ma dopo fallimenti passati, mai per retrocessioni sul campo. Ora la Federazione dovrà farci sapere che fine farà il titolo sportivo, in quale categoria intenderà farci ripartire. Da parte mia metterò su una procedura per individuare un soggetto interessato al futuro Livorno". Salvetti nelle prossime ore dovrebbe convocare una conferenza stampa.

in aggiornamento anche nei telegiornali in diretta

Condividi questo articolo

Pubblicità