Livorno Calcio, è Eccellenza. Toccafondi presidente

LIVORNO - 12 agosto 2021, un giorno da ricordare per la città di Livorno. Una pagina di storia amaranto, la luce dopo anni di buio, un nuovo inizio, senza più né telenovele né storie degne del teatro dell’assurdo. E’ Paolo Toccafondi il nuovo presidente del nuovo Livorno Calcio, l’Us Livorno 1915, squadra che ripartirà dall’Eccellenza come confermato dalla Pec della Federazione ricevuta dal sindaco di Livorno Luca Salvetti considerando, come si legge nel documento ufficiale, “la prestigiosa storia e la grandezza della tifoseria e della città di Livorno”.

Paolo Toccafondi che con la sua famiglia è stato a capo del Prato per ben 42 anni. La famiglia Toccafondi, giustappunto pratese, possiede una società di trasporti e logistica con sede a Bergamo con 430 dipendenti, 993 camion ed un giro di affari di 62 milioni di euro. Toccafondi, che parlerà in conferenza stampa ad inizio settimana prossima presentando il suo progetto calcistico, ha già le idee ben chiare. Investire 700mila euro circa in Eccellenza ed un milione in D con l’obiettivo del doppio salto in un paio di anni. Il neo presidente, contattato dalla nostra redazione, ha preferito rilasciare giusto un saluto (riportato nel servizio in onda nei nostri telegiornali visibili anche in streaming sulla Web TV), rimandando il tutto alla conferenza.

Soddisfatto il sindaco di Livorno Luca Salvetti che insieme al commercialista Puccetti ed i due ex amatissimi dalla tifoseria amaranto Osvaldo Jaconi e Roberto Tancredi, hanno portato avanti questa sorta di trattativa. “Non mi sento né il centravanti né l’allenatore ma un vero tifoso. Ogni scelta è stata fatta per l’esclusivo interesse del Livorno”, ha risposto il primo cittadino aggiungendo:”La scelta è ricaduta su Toccafondi soprattutto perché ha presentato un progetto con attuazione immediata, fattore fondamentale considerando che il primo di ottobre inizia il campionato di Eccellenza. Ringrazio tutti gli imprenditori che sono venuti a colloquio, se ne sono presentati quattro con proposte molto valide. In futuro potrebbero esserci anche collaborazioni con Toccafondi”.

E’ chiaro che al momento tutto sarà concentrato sulla prima squadra. Il nuovo Livorno giocherà, in alternanza con la Pls allo stadio Armando Picchi dove momentaneamente avrà anche gli uffici. Successivamente ci sarà da pensare anche al settore giovanile.

Ed intanto da Prato, addetti ai lavori si complimentano con il Livorno per la scelta fatta. “Il Livorno Calcio è in una botte di ferro”. Ed è così che Cristiano Lucarelli, che l’ha proposto al sindaco che ha portato a compimento un progetto lungo e difficile, ha segnato un altro gol degno di un bomber di razza.

Il servizio con tutti i dettagli nel corso dei nostri notiziari visibili in streaming.

Condividi questo articolo

Pubblicità