Giani:”Vaccinarsi è un dovere verso la comunità”. Hub aperti

FIRENZE - Nelle scorse ore il presidente della Toscana Eugenio Giani si è espresso sulle vaccinazioni anti Covid.  "Il ragionamento che viene fatto - ha detto -  ovvero che sia un fatto di libertà scegliere se vaccinarsi o non vaccinarsi, di fronte alle pandemie non ha significato, ce lo insegna la storia. Una cosa è la libertà, una cosa è la liceità di fare quello che ognuno vuole: quando abbiamo dei doveri verso la comunità non esiste la liceità di fare come uno vuole, deve rimettersi a quella responsabilità verso la comunità in cui viviamo".

In Toscana tutti gli hub sono aperti da questo lunedì senza prenotazione fino al 30 settembre. "Secondo il commissario Figliuolo - ha ricordato Giani - abbiamo una scadenza, quella di arrivare in modo programmato al 30 settembre con l'obiettivo dell'80%, della immunità di gregge. Le persone si convincono con la persuasione, con il dialogo ed il coinvolgimento - ha specificato il governatore che ha aggiunto a proposito delle manifestazioni no vax -  spero che non succeda niente, che ognuno esprima la sua idea com'è legittimo ma senza danneggiare la vita della comunità, altrimenti ne vivrà le conseguenze".

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità