Maltratta e picchia la ex incinta, arrestato minorenne

LIVORNO - Con l'accusa di maltrattamenti e lesioni all'ex fidanzata minorenne, incinta all'ottavo mese, un ragazzo anch'egli minorenne, che abita a Livorno, è stato arrestato dalla squadra mobile livornese in esecuzione di una misura cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale per i minorenni di Firenze.

Le indagini sono partite da una segnalazione dei servizi sociali e della madre della ragazza. Quest'ultima, rientrata a vivere con i genitori, avrebbe mantenuto i contatti con l'ex anche perchè in attesa. In particolare la giovane, quando tornava da periodi di convivenza con la famiglia del ragazzo, avrebbe avuto segni di percosse e anche di bruciature di sigaretta. I fratelli della ragazza avrebbero anche riferito che la sorella sarebbe stata costretta a proseguire la relazione dietro la minaccia di possibili violenze a lei e alla sua famiglia. Nei giorni scorsi poi l'episodio che ha portato alla misura dell'arresto: il giovane, alla guida di un'auto nonostante non abbia ancora la patente, avrebbe raggiunto l'abitazione della ex e con la forza l'avrebbe fatta salire sulla vettura per poi portarla in un luogo appartato e  picchiarla anche con un bastone. In conseguenza di questa aggressione la ragazza è stata stata ricoverata in ospedale per gli accertamenti clinici dovuti al suo stato.

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità