Tavolo interministeriale per il polo siderurgico di Piombino

PIOMBINO - Il Mise "convocherà un tavolo interministeriale" con i ministeri delle Infrastrutture, del Lavoro e della Transizione ecologica sul polo industriale siderurgico di Piombino". Lo ha detto il viceministro per lo Sviluppo economico Alessandra Todde chiudendo il consiglio comunale di Piombino (Livorno) dedicato alla crisi del polo dell'acciaio. "In merito a Jsw - ha anche detto - il Governo è disponibile ad investire, vuole far parte della governance, ma all'azienda deve essere chiara una cosa: non siete gli unici player sul mercato. Ora basta perdere tempo, dobbiamo dare risposte a lavoratori e territorio".

“Grande compiacimento” per l’impegno speso dalla viceministra del Mise, Alessandra Todde, circa l’ingresso dello Stato, con Invitalia, nella compagine societaria del gruppo siderurgico Jsw Steel e conferma del “forte impegno” della Regione per arrivare alla soluzione della crisi della siderurgia nell’area. E’ quanto ha espresso il presidente della Toscana Eugenio Giani, che oggi ha partecipato a Piombino alla seduta straordinaria del consiglio comunale su ‘Crisi della grande industria a Piombino’. Erano invitati a intervenire il rappresentanti del Mise, la Regione Toscana, Jsw Steel Italy, Liberty Magona, Lucchini amministrazione straordinaria, Confindustria, Autorità di sistema portuale Mar Tirreno Settentrionale, sindacati, Campimg Cig.

 

“La Regione sarà particolarmente impegnata per la rigenerazione industriale con i relativi investimenti, ma contemporaneamente si farà parte attiva nella realizzazione delle infrastrutture costituite dai due lotti della SS398, per rendere raggiungibile sia il nuovo Porto costruito dalla Regione negli ultimi anni sia le banchine dei traghetti” ha dichiarato Giani.

La Regione nel porto di Piombino ha investito 130 milioni di euro, con un escavo dei fondali a -20 metri e con un’intera nuova darsena che rende l’infrastruttura portuale finalmente competitiva. Lo Stato sta investendo sul primo lotto della SS398 Bretella per il Porto ed è atteso il finanziamento del secondo lotto.

Condividi questo articolo

Pubblicità