Cibo nel bidone, italiani “spreconi”

ROMA - Cibo nel bidone, italiani "spreconi".Ogni anno nel mondo viene sprecato quasi 1 miliardo di tonnellate di cibo, pari al 17% di tutto quello prodotto, con un impatto devastante sull'ambiente e sul clima, oltre che su un'economia.

Lo rileva la Coldiretti su dati Onu diffusa in occasione del G20 di Firenze dove proprio lo spreco è uno dei grandi temi al centro del summit. A guidare la classifica degli sprechi sono le abitazioni private, dove si butta mediamente circa l'11% del cibo acquistato, mentre mense e rivenditori ne gettano rispettivamente il 5% e il 2%; un paradosso se si considera che 2,37 miliardi le persone non hanno avuto accesso a  un'alimentazione sana nel 2020.    Nelle case italiane si gettano mediamente ogni anno 67 kg di cibo per abitante, per un totale di oltre 4 milioni di tonnellate. Il Belpaese è al dodicesimo posto della classifica degli "spreconi" nel G20 che vede in testa gli sceicchi dell'Arabia Saudita con 105 kg.

Condividi questo articolo

Pubblicità