Maxi rissa, un altro arresto ed una denuncia

LIVORNO - Un altro arresto e una denuncia per due cittadini extracomunitari a Livorno nell'ambito dei controlli nel centro città nella zona della maxi rissa tra tunisini avvenuta una settimana fa. Questo il bilancio dell'attività svolta nelle ultime ore dalla polizia che ha identificato altre 133 persone e controllato 4 esercizi commerciali. L'arrestato, si spiega, è un 43enne tunisino, già sottoposto a obbligo di firma, che, espulso, mentre veniva accompagnato in auto dalla polizia al Cpr di Torino, avrebbe iniziato a dare in escandescenza, provocando danni alla vettura tanto che è stato necessario sostituirla. Il 43enne avrebbe però danneggiato anche la seconda auto: così, all'arrivo a Torino, è scattato l'arresto. Il denunciato, per dorga, è invece un cittadino gambiano di 34 anni, sopreso ieri sera con un grammo di cocaina, 3 pasticche di extasy e 5 grammi di hashish oltre a 130 euro suddivise in varie banconote di piccolo taglio. Lo straniero è stato trattenuto in attesa di verificare la sua posizione sul territorio nazionale.

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità