Ballottaggi a Massarosa e Sansepolcro

Tornano alle urne, domenica fino alle 23 e lunedì fino alle 15, i cittadini di Romae molte altre grandi città ma, nella nostra regione, anche quelli di Massarosa e Sansepolcro.

Il comune versiliese ha 22mila abitanti, più piccola è Sansepolcro, con 15900 residenti. Al primo turno, in questi comuni, nessun candidato ha raggiunto la soglia del 50%. E quindi ci sarà il ballottaggio, che invece è stato evitato nell’unico capoluogo dove si votava (Grosseto) e anche in situazioni incerte fino all’ultimo (Altopascio, per esempio).

L’attenzione generale dunque sfuma un po’. Ma sui territori la battaglia tra gli schieramenti rimasti in corsa (Centrodestra e Centrosinistra) è molto forte.

Le sfide di Massarosa e Sansepolcro

A Massarosa l’ex sindaco Coluccini (Centrodestra) è fuori dalla partita. Restano in corsa Carlo Bigongiari (sempre Centrodestra, al primo turno sostenuto da Lega e Forza Italia) e Simona Barsotti (Centrosinistra). Quest’ultima il 3 e 4 ottobre è arrivata vicina al 49%, Bigongiari ha sfiorato il 31%. Ma spera che adesso arrivino i voti anche dell’ex rivale.

Ancora i due poli principali in corsa a Sansepolcro, in provincia di Arezzo. Al primo turno è finita quasi pari tra Andrea Laurenzi (Centrosinistra) e Fabrizio Innocenzi (Centrodestra).

Lunedì pomeriggio conosceremo l’esito dell’ultima sfida elettorali. Dati e ggiornamenti in diretta tv.

Condividi questo articolo

Pubblicità