Prima sconfitta del Pisa che perde 2 a 1 a Crotone

Arriva contro il Crotone la prima sconfitta in campionato per il Pisa che paga a caro prezzo un avvio di gara choc e tutta una serie di errori sia in fase difensiva che in fase offensiva ; primo successo stagionale invece per i pitagorici, che nel secondo tempo riescono ad addormentare la contesa e ad ottenere tre punti fondamentali per la propria classifica.

 

PRIMO TEMPO. Neroazzurri in campo senza i nazionali, c’è De Vitis in cabina di regia e Mastinu a fare il trequartista alle spalle di Sibilli e Marsura. Pronti, via e Crotone in vantaggio : Borello pesca con un perfetto filtrante Mulattieri che si presenta tutto solo davanti a Nicolas ed è abile a fargli passare il pallone sotto le gambe ; come se non bastasse il Pisa fallisce pochi minuti dopo il penalty del possibile pareggio immediato (bravo nell’occasione Sibilli a farsi stendere da Mondonico) con De Vitis il cui destro troppo debole viene intercettato da Contini.

 

Sibilli sbaglia un goal incredibile a pochi passi dalla porta rossoblu, dall’altra parte invece Mastinu perde un pallone sanguinoso e Zanellato ne approfitta con un destro non irresistibile che la deviazione fortuita di Caracciolo rende imparabile per Nicolas. Non ne va una per il verso giusto alla compagine ospite, che però ha il merito di non crollare ed anzi di riaprire la contesa subito prima dell’intervallo con il perentorio colpo di testa di Touré che sfrutta al meglio il bel cross di Marsura dalla corsia mancina.

 

SECONDO TEMPO. Il canovaccio tattico della ripresa è evidente : Pisa in pressione, Crotone tutto arroccato a difesa del prezioso vantaggio e pronto a ripartite in contropiede. Mister D’Angelo inizia ad attingere dalla panchina gettando via via nella mischia Lucca, Nagy, Masucci, Cohen e Di Quinzio ma la musica non cambia, la porta della squadra calabrese sembra stregata nonostante l’infortunato Contini venga sostituito da Festa che è bravissimo a dire di no a Sibilli prima ed a Caracciolo poi.

 

E quando Festa non ci potrebbe arrivare ci pensa Touré a fallire un colpo di testa a botta sicura da zero metri, non riuscendo a sfruttare a dovere il bel piazzato di Beruatto. I giocatori di casa iniziano a perdere tempo in ogni maniera possibile e nonostante gli otto minuti di recupero il risultato non cambia : vince il Crotone ed il Pisa deve riflettere sugli errori commessi e su un inizio di gara da dimenticare.

Condividi questo articolo

Pubblicità