Export, presentato il nuovo bando regionale

FIRENZE - E' attesa all'inizio di novembre è attesa la pubblicazione del bando di sostegno all’internazionalizzazione per le imprese toscane. “Una leva importante per la crescita - commenta l’assessore all’economia Leonardo Marras - in una regione come la Toscana tradizionalmente vocata all’export e fatta di micro, piccole e medie imprese meno attrezzate, da questo punto di vista, nel presentarsi da sole sui mercati stranieri” .

A disposizione per il 2021, con le risorse che saranno aggiunte successivamente, ci sono 8 milioni e mezzo di euro di contributi a fondo perduto per progetti di investimento: da un minimo di 10 mila ad azienda ad un massimo di 400 mila euro nel caso dei consorzi.

bando

Nel bando in via di pubblicazione non mancheranno delle novità. La prima innovazione sarà il ritorno adesso di una graduatoria di merito: la seconda l’attribuzione automatica dei punteggi, con successivi controlli e verifica dei requisiti formali di ammissibilità sui soli progetti in posizione utile per ricevere finanziamenti (e dunque con un risparmio sulle spese istruttorie ma anche maggiore velocità).

La rilevanza o innovatività di un progetto sarà misurata non solo sulla base delle priorità tecnologiche stabilite dalle strategie di innovazione per la specializzazione intelligente, ma anche di quelle introdotte dal piano nazionale di ripresa e resilienza e dal piano per la ripresa d’Europa. Le imprese del turismo avranno la precedenza rispetto alle altre fino al 10 per cento delle risorse stanziate. Rimangono in effetti quelle che più hanno sofferto il contraccolpo delle limitazioni nelle fase più acuta della pandemia.

Il bando rimarrà aperto a novembre per quindici giorni. Tutti i progetti dovranno concludersi ed essere rendicontati entro il 31 dicembre 2022. Inoltre la gara rientra tra le misure del programma regionale Giovanisì in quanto rivolto anche alle imprese giovanili,

I nostri telegiornali sono sempre visibili online, sulla Live-Tv di Telegranducato.

Condividi questo articolo

Pubblicità