E’ scomparso padre Lorenzo, il prete semplice

LIVORNO - E' scomparso  a 83 anni Padre Lorenzo, il sacerdote semplice per anni alla guida della Chiesa di San Ferdinando a Livorno . Un gioiello architettonico la chiesa dei Trinitari, per i veneziani la chiesa di Crocetta, un frammento raro e prezioso anche di accoglienza umana.

La comunità che ha guidato padre Lorenzo è stata una comunità di famiglie, di veneziani, di gente cresciuta nel porto, dietro i remi e il linguaggio che  usava dall'altare o in strada,era semplice, diretto al cuore.

Traduceva al suo popolo di credenti le parole del vangelo perchè il vangelo facesse  concretamente parte della vita quotidiana dei fedeli. Era il suo modo di arrivare alle persone, organizzando anche  pranzi per i poveri, accogliendo nella sacrestia chi lo cercava anche per un semplice saluto.

Da anni Lorenzo si era trasferito a Roma, per raggiungere la basilica romana di San Crisogono a Trastevere come deciso dai padri Trinitari, ordine religioso che aveva abbracciato molti anni prima conquistato dalla scelta di riscattare gliu schiavi

 

"La schiavitù è anche nel nostro tempo", diceva Lorenzo. Era nato in Ciociaria ma presto era stato adottato da Livorno; qui aveva insegnato religione e poi per 30anni era stato il parroco di San Ferdinando un secondo Saglietto per i veneziani che lo hanno amato Padre Lorenzo si era completamente fuso nel quartiere della Venezia: chi non ricorda i  rintocchi delle campane per celebrare la madre di Gesù e quelle stesse campane suonavano a festa per la vittoria del gozzo del Venezia

Era questo....

Era il presepe vivente che per anni ha voluto fare con i suoi parrocchiani creando attorno a quell'evento una festa di persone  dove ognuno  portava il proprio contributo con immensa gioia nella preparazione.

 

Oggi la Venezia è in lutto e  a chi ha conosciuto Padre Lorenzo non sarà difficile ricordarlo con parole semplici, le sue per arrivare al cuore.

Condividi questo articolo

Pubblicità