Us Livorno-Certaldo 2-1. Gli amaranto soffrono ma vincono

LIVORNO - Quanta sofferenza, troppa ma comunque il Livorno torna a vincere dopo il pareggio contro il Perignano. Finisce 2-1 la gara testa-coda tra Unione Sportiva Livorno e Cartaldo partita che sarà trasmessa sulla nostra emittente e visibile anche in streaming sulla Web TV questo lunedì alle 22.50 subito dopo Livornolè. In vantaggio gli ospiti al 10' su rigore con Baccini, pareggio degli amaranto al 60' ancora su rigore realizzato da Bellazzini e raddoppio al 77' con Ferretti. Il Livorno continua a far fatica con gli ingranaggi di gioco ancora non oliati. Troppo poco squadra con tutto che passa dalle individualità.

Ovviamente il Livorno si è presentato senza Vantaggiato squalificato fino al 4 marzo 2022, decisione presa dal giudice sportivo a seguito dell'espulsione in Perignano-Livorno ma la società presenterà ricorso, come dichiarato dal presidente Toccafondi. Senza "il toro di Brindisi" Buglio si è affidato al 4-3-1-2 con il ritorno di Luca Mazzoni tra i pali (squalificato Pulidori), Franzoni, Giampà, Ghinassi e Fontana in difesa, Apolloni, Gargiulo e Nunzi a centrocampo con Bellazzini alle spalle di Torromino e Ferretti. Assenti gli infortunati Palmiero, Milianti, Frati, Di Stefano e Marinai.

2688 gli spettatori presenti all'Armando Picchi di cui 1865 abbonati. Gli sportivi nel pre partita hanno assistito alla consegna di un assegno di 1865 euro (un euro per ogni abbonamento venduto) alla cooperativa sociale Parco del Mulino per la ricostruzione del Ca'Moro, il ristorante affondato dove lavorano i ragazzi affetti da sindrome di Down. Prima dell'inizio della gara è stato inoltre riservato un minuto di silenzio per Poerio Mascella, portiere amaranto nella stagione 1974/75 in serie C, 37 presenze, scomparso nei giorni scorsi.

Us Livorno

Condividi questo articolo

Pubblicità