Covid: 263 casi, si abbassa la curva ma resta l’allarme

Si abbassa la curva del contagio in Toscana, ma dopo il fine settimana è un dato abbastanza scontato. E così in questo lunedì 8 novembre ci sono 263 positivi in più, in Toscana. Prevalgono i giovani: quasi il 30% ha meno di 20 anni, solo il 5% ha più di 80 anni. La provincia nella quale ci sono più casi è quella di Firenze (80), numeri molto più bassi nelle altre province. Aumenta invece il tasso di positività. Da qualche giorno, anche se momentaneamente si abbassa la curva, la Toscana ha superato la prima soglia di rischio, quella di 50 contagi ogni 100mila abitanti. Ma per ora, in virtù dei nuovi parametri, non rischia la zona gialla.

In ospedale ora ci sono 7 persone in più: 305. 28 di queste (una in più di domenica) sono ricoverate in terapia intensiva.

Purtroppo ci sono altri tre morti, due uomini e una donna: sono cittadini residenti a Prato, Firenze e Lucca. E così diventano 7.308 i deceduti dall'inizio dell'epidemia: 2.360 a Firenze, 647 a Prato, 673 a Pistoia, 540 a Massa Carrara, 695 a Lucca, 733 a Pisa, 427 a Livorno, 563 ad Arezzo, 361 a Siena, 214 a Grosseto. Tutti dai ufficiali a questo link. Altre notizie nei nostri telegiornali in diretta.

Condividi questo articolo

Pubblicità