Geotermia, sci e cammini: gli aiuti della Regione Toscana


Arrivano altri aiuti dellaRegione Toscana per alcuni settori colpiti dalla crisi del Covid. Il provvedimento con le nuove misure è stato approvato dal Consiglio regionale nella seduta di questo martedì pomeriggio. C'è uno stanziamento a fondo perduto per gli operatori del sistema neve, in particolare quelli degli impianti di risalita. Si tratta in totale di 800mila euro. 150mila euro vanno al progetto Buy Design del Centro sperimentale del mobile e dell’arredamento. E infine 237mila euro sono destinati ai comuni toscani per la valorizzazione di tutti i “cammini”, anche quelli meno conosciuti. I cammini sono anche una grande attrattiva turistica per la nostra regione.

Importante poi la modifica transitoria ad una legge che riguarda la geotermia. Le quota delle risorse dei contributi geotermici e destinata ai Comuni geotermici sarà loro assegnata direttamente. Una norma che resteràvalida fino alla trasformazione del consorzio Cosgig in società in house della Regione.

I consiglieri approvano anche il nuovo programma di attività del Corecom, il Comitato per le comunicazioni, con una ulteriore raccomandazione: quella di creare una app per un contatto più stretto e diretto con questo organismo. Prima il suo presidente Enzo Brogi e il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo erano intervenuti sulla questione Dazn. Fanno un appallo all’autorità per le comunicazioni perché faccia chiarezza al più presto sul proposito della piattaforma di cambiare i contratti e impedire così l’abbonamento condiviso su due dispositivi. aggiornamenti e servizi nei nostri telegiornali in diretta (qui lo streaming).

Condividi questo articolo

Pubblicità