Vandalismo alla chiesa della Spina

PISA- Una scritta in vernice rossa, forse un nome proprio di persona, ma qualsiasi cosa sia stato scritto non ha alcuna giustificazione, si chiama vandalismo.

Ad essere stata colpita da quest’atto di puro vandalismo è la Chiesa della Spina, sul lungarno sul Lungarno Gambacorti.

L’urlo di protesta e indignazione viene da Riccardo Buscemi che è un assiduo frequentatore della Chiesa dove è attualmente in corso la mostra dell’artista Fabio Calvetti organizzata da Il Mosaico, l’Associazione della quale è Presidente.

Vandalismo alla Spina

All'esterno, nell’angolo sinistro del retro della chiesa, sulla superficie marmorea della pietra. L’appello di Buscemi è quello di poter fare intervenire la giustizia, visionare le telecamere e mobilitare la cittadinanza ad esprimere una unanime indignazione.

Fare vandalismo ha un significato preciso, indica la distruzione o deturpazione di un oggetto, monumentale o no che viene compiuto senza che vi possa essere una motivazione, cioè una azione violenta e priva di senso.

Chi lo ha fatto sappia che quella pietra viene da lontano, cave marmoree apuane. E’ stata estratta e lavorata intorno al 1230 mentre costruivano la chiesa.

Quanto avrà visto passare di storia cittadina quella Chiesa? Quella singola pietra, quell’edificio che nella sua minutezza e al contempo ricchezza di arredi architettonici è considerata una perla della architettura pisana, medioevale?

scritta alla Spina

L’intervento di pulizia e bonifica avrà un costo, ma se la giustizia dovesse raggiungere il soggetto che ha compiuto questo atto di vandalismo, quanto varrebbe un danno ad un opera realizzata 800 anni fa?

Naturalmente quando si ha a che vedere con soggetti che compiono un atto simile, è difficile vi sia una logica di ragionamento razionale e quindi parlare di storia, di valore architettonico, di usurpazione di un luogo che, peraltro, diviene anche sacrilegio perché si tratta di un edificio religioso.

Ma nella vita occorre essere ottimisti e pensare che il protagonista si renda conto della sciocchezza commessa e che non ne compia altre anche perché sono episodi dei quali è difficile vantarsene al bar con gli amici.

Ne parliamo nei nostri notiziari che possono essere seguiti in contemporanea su cellulare e smartphone con la diretta di Live Tv.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità