Ucciso nel pratese, fermato uno dei presunti aggressori

PRATO - Un uomo è stato arrestato la notte scorsa dai carabinieri di Prato nell'ambito delle indagini per l'omicidio di Gianni Avvisato, 38 anni, ex personal trainer e cameriere, ucciso con un colpo di pistola di fronte alla sua abitazione a Comeana, nel comune di Carmignano (Prato). Il fermato, un imbianchino di 35 anni, sarebbe uno dei due presunti aggressori della vittima. L'uomo, interrogato alla presenza degli avvocati difensori Mattia Alfano e Massimo Nistri, avrebbe confermato di aver partecipato alla lite sfociata poi nel delitto ma che non sarebbe stato lui a sparare. Proseguono le ricerche dell'altro presunto aggressore.

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità