Il XVII Premio Fibonacci a Pierfrancesco Pacini

PISA - Cerimonia per il conferimento del XVII Premio Fibonacci a Pierfrancesco Pacini. Si è svolta nelle scorse ore alla Camera di Commercio di Pisa. Un premio, istituito dalla stessa Camera di Commercio di Pisa nel 1967, che viene assegnato a personalità viventi, italiane o straniere, che si sono particolarmente distinte con iniziative ed opere dalle quali l’economia pisana ha tratto impulso, prestigio e decoro. Un premio che quest’anno, dopo ben dieci anni di assenza, viene assegnato ad un figura fortemente legata alla storia dell’ente camerale pisano.

Prima della consegna del premio, consistente in una medaglia d’oro raffigurante l’effige dell’insigne matematico pisano ed una pergamena, da parte del Commissario Straordinario Valter Tamburini, due apprezzati interventi. Quello del Magnifico Rettore dell’Università di Pisa Paolo Maria Mancarella, su "L'eredità di Fibonacci" seguito da quello di Innocenzo Cipolletta, Presidente Confindustria Cultura Italia, sul tema "Investire nella cultura".

La Commissione che ha assegnato l’ambito riconoscimento era composta dal Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini, dal già Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, dal Sindaco del Comune di Pisa, Michele Conti, dal Magnifico Rettore dell’Università di Pisa, Paolo Mancarella e dai Commissari Straordinari delle Camera di Commercio di Lucca e Massa Carrara, rispettivamente Giorgio Bartoli e Dino Sodini.

La motivazione con la quale la commissione ha assegnato il premio è la seguente:

“Imprenditore di successo, ha saputo coniugare la propria filosofia aziendale, il favorire la diffusione della cultura e delle idee attraverso l’attività editoriale, con la capacità di innovazione e di comunicazione strategica. Uomo delle Istituzioni, per molti anni alla presidenza della Camera di Commercio di Pisa, ha stretto rapporti in Italia e all’estero per lo sviluppo dell’economia locale.

 

Presidente dell’Opera della Primaziale Pisana, con la sua gestione ne ha affermato e potenziato il ruolo a livello nazionale ed europeo, fino alla creazione dell’Associazione delle Fabbricerie Italiane, con sede nella nostra città, da lui presieduta. Sotto la sua presidenza i Monumenti della Piazza dei Miracoli sono stati oggettodi importanti interventi di restauro, tra i quali la messa in sicurezza della Torre Pendente, simbolo dell’Italia nel mondo e fattore determinante per lo sviluppo turistico ed economico del territorio. Un imprenditore che ha contribuito a dare impulso, prestigio e decoro a Pisa e alla sua economia.”

 

“Con questa iniziativa – ha dichiarato a margine della cerimonia il Commissario Straordinario della Camera di Commercio Valter Tamburini – vogliamo riconoscere l’impegno e la qualità del lavoro del Dott. Pierfrancesco Pacini, che con la propria attività di imprenditore, con quella nelle istituzioni pubbliche, culturali, associative ha contribuito a costruire condizioni di sviluppo utili al benessere dell’intera collettività. Un risultato ottenuto grazie ad una visione ampia, ad un approccio sempre orientato alla progettualità, sapendo coniugare doti professionali e qualità umane."

 

La nostra emittente ha realizzato un servizio inserito nel nostro telegiornale e visibile sulla nostra Live tv. la nostra emittente ha realizzato anche un servizio di approfondimento.

Condividi questo articolo

Pubblicità