Ko del Livorno contro il Figline (2-3), espulsi Luci e Torromino

LIVORNO - Succede qualcosa che ha dell'incredibile all'Armando Picchi: il Livorno perde contro il Figline (2-3) dopo 90' minuti coronati da ben tre espulsioni (due nelle fila amaranto, una nella squadra ospite), un gol su calcio di rigore (a favore del Livorno) ed autogol messo a segno da Vantaggiato.

Ko quindi subito alla prima, all'esordio del Livorno nel triangolare finale con il Figline che sale a tre punti mentre la squadra di Angelini rimane momentaneamente a zero. Livorno che tornerà in campo domenica prossima, primo maggio, a Lucca contro il Tau che nelfrattempo mercoledì affronterà il Figline. Angelini dovrà fare a meno degli squalificati Luci (uscito per doppia ammonizione) e Torromino che considerando lo schiaffo rifilato all'avversario, con molta probabilità dovrà scontare più giornate di squalifica; chissà se ce la farà a giocare almeno l'ultima giornata del triangolare.

Un Livorno che fa e disfà, parte forte il Figline ma dopo l'espulsione di Benvenuti al 53' crescono gli amaranto che prendono in mano le redini del gioco premendo sull'acceleratore. Ma sul 2-1, quando i tre punti sembravano destinati a finire nelle casse amaranto, le due espulsioni cambiano le carte in tavola, rovesciando l'inerzia della gara. La testa è il motore di tutto ed il Livorno, soprattutto con i suoi giocatori simbolo, i veterani, non è riuscito a mantenere la giusta lucidità e la calma per affrontare la gara, finendo quindi per perdere la prima delle quattro finali.

Il servizio con gli highlights nel corso dei nostri notiziari e la partita integrale tra Us Livorno e Figline in onda sulla nostra emittente questo lunedì alle 22.50 al termine di una nuova puntata di Livornolè. Il tutto visibile anche online.

Condividi questo articolo

Pubblicità