Atletica Libertas, vincono Moretti e Martelli

LIVORNO - Parte la stagione dei CdS con la squadra degli allievi impegnata sulla nuova pista di Massa, con la squadra maschile che riesce ad accedere alla seconda fase, con un ottimo quarto posto regionale, che prevede la possibilità di migliorare i punteggi ottenuti fino al 10 luglio.
Nei 100m Giacomo Giovinazzo va a solo un centesimo dal primato correndo in 11″65, e Federico Nisticò esordisce sulla distanza in 13″64; i due impegnati anche sui 200m hanno corso rispettivamente in 23″39, conquistando il bronzo e 28″21, mentre Alessio Randis ha siglato il PB di quasi un secondo in 25″93. Alessio che era stato impegnato sui 400m il giorno prima che ha concluso in 1’00″25. Nello sprint femminile, invece, sui 100m Laura Pappalardo sigla il primato correndo in 15″87, mentre nei 200m fa segnare 35″12, anticipata da Anna Tramonti che corre il suo PB in 30″90, mentre nei 400m lo avvicina tagliando il traguardo in 1’09″07. Chiara Francalanci nel giro di pista conquista l’argento esordendo sulla distanza in 1’03″35, mentre negli 800m corre in 2’34″26, anticipando Luna Deriu che taglia il traguardo in 2’46″08, che sigla il primato. Luna ha preso parte anche ai 1.500m dove sigla nuovamente il PB correndo in 5’43″45. Al maschile è stato Elia Francesco Luzzi a correre 800m e 1.500m, siglando due primati rispettivamente 2’11″14 e 4’43″09. Negli ostacoli Jacopo Torrini ha corso sia la prova sui 110hs che conclude in 15″84, abbattendo il primo ostacolo, sia sui 400hs che conclude appena sopra il minuto in 1’01″46. Bene la 4×100 composta da Randis-Torrini-Carlotti-Giovinazzo che taglia il traguardo in 45″92, mentre la 4×400 composta da Cipriani-Luzzi-Ciabatti-Martelli fa 4’01″47. Nei 5.000m di marcia arriva una doppietta oro-argento grazie ad Omar Moretti, vincitore con il nuovo PB di 22’42″85, e da un ritrovato Lapo Pini che con il crono di 24’53″64 stacca il pass per i Campionati italiani allievi. Nel salto in alto Daniele Carlotti avvicina il primato valicando l’asticella a 1,70m, mentre Fabio Ciabatti sigla il primato grazie a un salto a quota 1,65m. Nel lungo Federico Martelli atterra a 6,12m, primato stagionale che gli ha permesso di arrivare al terzo posto, mentre nel salto con l’asta eguaglia il primato di 3,70m e vince la gara. Nel salto triplo Fabio Ciabatti balza a 10,18m. Nei lanci pesa l’assenza di Andrea Mainardi che ha riscontrato un malore poco prima della gara. Nel giavellotto Daniele Carlotti migliora decisamente il suo primato scagliando l’attrezzo a 36,91m. Al femminile si conferma ancora una volta sopra il minimo per i Campionati italiani Chiara Ferrari che fa segnare nel disco un lancio da 32,82m conquistando l’argento, e Asia Santi non arriva lontana dal primato con 26,15m. Per Chiara anche un lancio nel giavellotto da 18,20m, mentre Asia nel peso fa 7,77m.
A Rieti Valentina Bianchini nei 100hs fa l’esordio stagionale con un muro di vento (-2,6m/s) che la ferma a 15″42.
Vittoria e record personale alla Half marathon di Bucarest per la nostra Cavaline Nahimana che si migliora fino a 1h11'33, ottenendo una delle migliori prestazioni in graduatoria nazionale.

Servizi di sport nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche sulla Web TV.

Condividi questo articolo

Pubblicità