Carcere Don Bosco, aggrediti quattro agenti

PISA - Aggressioni nel carcere di Pisa dove tra ieri sera e questa mattina un detenuto nordafricano si è scagliato, colpendoli alle spalle con calci e pugni, contro quattro agenti che hanno dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso. Lo rende noto, il vicesegretario generale Osapp Giuseppe Proietti Consalvi.

"Continuano gli eventi critici e in particolare le aggressioni nei confronti del personale di polizia penitenziaria nell'Istituto di Pisa - sottolinea in una nota Proietti Consalvi - senza che l'amministrazione penitenziaria adotti i dovuti e giusti provvedimenti per evitare tale situazione, che tra l'altro continua ad ingenerare malcontento tra tutto il personale di polizia penitenziaria, abbandonato a sé stesso. Nonostante varie richieste della direzione pisana, il provveditorato regionale non ha ritenuto opportuno adottare provvedimenti di trasferimento in altra struttura".

Per il vicesegretario Osapp "lo stesso provveditorato che, ad oggi, ad un anno ormai dall'insediamento del nuovo vertice, non ha mai pensato di visitare l'istituto pisano, almeno per rendersi conto della situazione strutturale e della carenza d'organico del personale, soprattutto nel ruolo degli ispettori e dei sovrintendenti. Per non parlare poi, della mancata assegnazione dei fondi necessari per istituire una degna sala regina con contestuale video sorveglianza. Speriamo che, prima possibile l'amministrazione penitenziaria possa decidere e mettere in campo le soluzioni migliori affinché sia ripristinato l'ordine e la sicurezza nel carcere di Pisa e anche investire fondi per la situazione strutturale e per la mancanza di adeguata video sorveglianza".

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche online.

Condividi questo articolo

Pubblicità