La Fiorentina torna in Europa. Stagione da applausi

FIRENZE - Impresa della Fiorentina che batte la Juventus (2-0) davanti al proprio pubblico e ottiene la meritata qualificazione alla prossima Conference League. Complimenti a Vincenzo Italiano, grande condottiero di questa squadra piena di qualità. Vinto il duello a distanza con l'Atalanta, comunque sconfitta dall'Empoli. Decisive le reti di Duncan nel recupero del primo tempo e di Nico Gonzalez su rigore nel recupero. E parte così la festa al Franchi. Un pensiero commosso per Davide Astori la cui immagine oltre che nel cuore di tutti i sostenitori viola ed in quello della squadra, era anche impressa sulle maglie celebrative. Dopo 6 anni, dunque, la Fiorentina torna a disputare una coppa europea. La viola non sbaglia questo ultimo match point e gioca la gara perfetta. Difesa attenta, attacco cinico. Primo tempo equilibrato, una ripresa a tutto gas per la Fiorentina. Una meritata soddisfazione per la società di Rocco Commisso. Un obiettivo fortemente voluto e raggiunto. Stra meritato per quanto visto in campo, una stagione da applausi.

Atalanta-Empoli 0-1

L’Empoli, già salvo, di fatto rovina la festa Europa all’Atalanta. La squadra di Gasperini chiude il campionato con una sconfitta (perde in casa 1-0 contro appunto l’Empoli) e fallisce l’ingresso nella competizione più importante per la prima volta dopo cinque anni. Ci prova la squadra lombarda fin dai primi minuti ma senza mai davvero impensierire l’Empoli che può ritenersi assolutamente soddisfatta del campionato disputato. Un super girone di andata che ha permesso di ottenere una salvezza facile ed anticipata. I toscani ripartiranno dalla massima serie.. Nella ripresa Boga colpisce una traversa ma è l’Empoli a segnare al 79’ con Stulac. Nel finale altra traversa di Zapata.

I servizi con gli highlights nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili anche online.

Condividi questo articolo

Pubblicità