Delusione all’Arena, brilla il Pisa ma in A va il Monza

PISA - Lo stadio gremito di tifosi, tifoseria encomiabile. Una bolgia all'Arena Garibaldi eppure nonostante il tifo e l'ottima prestazione della squadra di Luca D'Angelo è il Monza di Galliani e Berlusconi a passare in serie A. Arriva quindi anche l'ultimo verdetto per quanto riguarda la serie cadetta che ogni anno riserva sempre più emozioni e sorprese. Il Pisa che all'andata aveva fatto 1-2, perde 3-4 ai supplementari ma la squadra nerazzurra esce comunque tra gli applausi; non potrebbe essere diversamente considerando l'intera stagione e soprattutto quanto di buono fatto in questi playoff. Rimane ovviamente la delusione di società, squadra e tifoseria ma cosa si può chiedere di più a una squadra che ha dato il massimo fino alla fine, fino al triplice fischio che ha fatto saltare in piedi il Monza e ha di fatto piegato il Pisa partito alla grande: un primo tempo, contro il Monza, perfetto per intensità, agonismo, tecnica e tifo. Due gol nei primi 9 minuti segnati da Torregrossa e Hermannsson e da lì, pian piano, la rimonta dei lombardi. Qualche errore di troppo in fase difensiva da parte di entrambe.

A prescindere dal risultato, 90 minuti di applausi per i tifosi nerazzurri e per la partita andata in scena all'Arena Garibaldi. Uno spot per la serie B che a settembre ripartirà anche con il Pisa che esce a testa altissima.

Il servizio con gli highlights di Pisa-Monza nel corso dei nostri notiziari (a partire dal runner) visibili anche online.

Condividi questo articolo

Pubblicità