Cadavere nei fossi, la macabra scoperta a Livorno

LIVORNO - Il corpo privo di vita di un uomo è stato trovato intorno alle 7.30 nei fossi davanti alla Fortezza Nuova, sugli Scali delle Cantine a Livorno. Sono stati alcuni passanti a chiamare il 112 e sul posto sono intervenuti le volanti della polizia e i vigili del fuoco della sezione navale che con la loro imbarcazione hanno recuperato il corpo. Sul luogo della tragedia era presente anche un'ambulanza della Misericordia di Livorno con il medico del 118 che, purtroppo, non ha potuto far altro che constatare il decesso.
Si tratterebbe di un magrebino sulla cinquantina ma sono in corso gli accertamenti da parte della polizia scientifica incaricata dal magistrato di turno. Potrebbe essersi trattato di un malore, almeno secondo quanto sarebbe emerso dall’analisi dei filmati. Resta il fatto che l'uomo al momento del recupero non aveva nessun documento in tasca. Secondo un primo esame esterno del cadavere sembra che il corpo fosse in acqua già da alcune ore.

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche online.

Condividi questo articolo

Pubblicità