FiPiLi, dal 13 giugno via alla terza fase poi lo stop estivo

FIRENZE - Va avanti nei tempi stabiliti il cantiere attualmente in corso sulla FiPiLi. Dal 13 giugno  comincia la terza fase che proseguirà fino al 30 giugno. Siamo sempre nel tratto compreso fra lo svincolo di Montelupo e quello di Empoli est. Dal 1 luglio pausa estiva di 3 mesi: fino a tutto settembre il cantiere verrà smantellato e le carreggiate liberate. Ma vediamo le lavorazioni nel dettaglio di questa terza fase in cui  verranno posate  barriere  fono assorbenti con fresatura della  pavimentazione in conglomerato bituminoso e posa dell'asfalto drenante.

Dalle ore 22 del 13 giugno alle ore 6 del 14 giugno preparazione del cantiere con chiusura  di entrambe le carreggiate con uscita obbligatoria a Ginestra Fiorentina su carreggiata direzione mare e uscita obbligatoria ad Empoli Est su carreggiata direzione Firenze.

Dalle 6 del mattino  riapre la carreggiata direzione mare sulla quale si potrà circolare  in doppio senso di marcia. Le lavorazioni si svolgeranno nella carreggiata opposta

Sempre dalle 6 del 14 giugno resterà chiuso lo svincolo di Montelupo Fiorentino direzione Firenze sia in entrata che in uscita mentre sarà aperto quello in direzione mare sia in entrata che in uscita.

I lavori termineranno il 30 giugno con rimozione totale del cantiere  fino ai primi di ottobre. Dal 1 ottobre i lavori riprenderanno nella zona 2, dal km. 20+280 a km. 22+180 per circa 1.900 metri e, a fasi, andranno avanti fino a dicembre

Ricordo – ha spiegato l’assessore alle infrastrutture  e mobilità Stefano Baccelli - che sono interventi necessari e importanti per la sicurezza della strada  e ai fini della manutenzione. I lavori notturni – ha proseguito Baccelli- hanno consentito l'accelerazione che ci permette di chiudere già la terza fase a giugno con sospensione del cantiere dal 1 luglio fino a tutto settembre, in modo da non incidere ulteriormente su una strada che d’estate porta al mare. A questo punto possiamo ragionevolmente pensare che, di questo passo, entro il 2022 i lavori saranno terminati”.

Servizi di cronaca e pubblica utilità nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili anche online.

Condividi questo articolo

Pubblicità