Sparatoria in palazzo, trovata l’arma

FIRENZE - Un decreto di fermo per tentato omicidio è stato disposto dal pm di Firenze nei confronti di uno dei due uomini rimasti feriti per gli spari esplosi ieri intorno  in un palazzo di via Baracca a Firenze.

Il provvedimento di fermo è stato eseguito dai carabinieri nei confronti del più anziano dei due uomini coinvolti, un 72enne italiano, che si trovava agli arresti domiciliari nello stabile. L'altro ferito è un 52enne che è stato ricoverato in prognosi riservata.  Rinvenuta poi, si spiega dall'Arma, una pistola cal.7,65 nella vegetazione adiacente alla recinzione del complesso condominiale e 5 bossoli del medesimo calibro tra il pianerottolo e l'ingresso dell'appartamento della persona sottoposta a fermo.

Condividi questo articolo

Pubblicità