Santa Maria vince il Palio di San Ranieri

PISA - Santa Maria si aggiudica l'edizione 2022 del Palio di San Ranieri, la sfida in Arno tra le quattro imbarcazioni che rappresentano i quattro quartieri storici della città: San Francesco (barca gialla), San Martino (barca rossa), Santa Maria (barca celeste) e Sant’Antonio (barca verde). La manifestazione, che ha preso il via alle ore 19.30, ha visto le imbarcazioni gareggiare per 1500 metri controcorrente dal Ponte della Cittadella, presso la sede dei Canottieri Arno, fino all’arrivo allo Scalo dei Renaioli. La competizione è stata preceduta da un corteo fluviale storico (il servizio nel corso dei nostri notiziari visibili anche online). A vincere l’edizione 2022, come dicevamo, è stata la barca Celeste davanti a Sant'Antonio, San Martino e San Francesco. E’ stato il Sindaco Michele Conti a consegnare il Palio nelle mani degli atleti del quartiere Santa Maria, vincitori di questa edizione del Palio.

Il palio si è svolto nella massima correttezza – ha dichiarato il Sindaco Contie tutti gli equipaggi hanno ben figurato. Ringrazio gli atleti che si allenano duramente nel corso dell’anno per dare vita a un competizione cittadina molto sentita, nel giorno del nostro Santo Patrono. I molti pisani che hanno affollato i lungarni hanno tributato un lungo applauso alle barche dopo il traguardo, non solo alla Celeste che si è imposta sulle altre: è il miglior ringraziamento della città, al quale mi unisco, a chi ha gareggiato sulle acque dell’Arno”.

Soddisfazione da parte dell’Assessore alle Tradizioni della storia e dell’identità di Pisa, Filippo Bedini: “Le novità di quest’anno per il Palio di San Ranieri sono state tre, le abbiamo volute per dare dignità all’evento della tradizione più antico della città. La prima è stata l’esordio del corteo fluviale, che ci ha permesso di ammirare uno scorcio meraviglioso lungo il fiume. Per adesso sono 20 i nuovi costumi, un primo nucleo che poi sarà costituito da 50 figuranti e aumenterà anche il numero delle barche che sfilano sull’Arno. La seconda novità sono le mute nuove e i 32 remi delle barche, che ormai erano ridotti in cattive condizioni. Come terza novità, abbiamo consegnato la bozza di regolamento per costituire di nuovo il comitato del Palio, così com’è stato richiesto dai quartieri. Adesso le squadre hanno un mese e mezzo per lavorarci, ci ritroveremo alla fine di luglio per predisporre la bozza finale da portare prima in commissione e poi in Consiglio Comunale per il voto. In questo modo, per inizio 2023, potremo avere questo comitato che si affiancherà al Consiglio degli Anziani e al Comitato cittadino per le Repubbliche Marinare nel lavoro di aiuto e sostegno per l’organizzazione delle manifestazioni del prossimo anno”.

Svolgimento del Palio. Le imbarcazioni impiegate si ispirano alle tipiche fregate "stefaniane" dell'Ordine Mediceo dei Cavalieri di Santo Stefano. La barca del quartiere San Francesco è contraddistinta dal colore giallo, quella di San Martino dal rosso, quella di Santa Maria dal celeste, quella di Sant'Antonio dal verde. Ogni “fregata” è composta da otto vogatori, il timoniere e il montatore. Quest’ultimo, al traguardo, ha il compito di arrampicarsi su uno dei 4 canapi che raggiungono la sommità di un pennone alto 10 metri e afferrare il palio azzurro, simbolo della vittoria. Due (simbolici) paperi, invece, rappresentano il poco ambito riconoscimento per gli ultimi classificati. Questa particolare modalità di assegnazione della vittoria si ispira all’impresa di Lepanto quando le truppe cristiane, una volta abbordata l’ammiraglia turca, si impadronirono della fiamma da combattimento posta sul pennone dell’imbarcazione saracena.

Questi gli equipaggi che si sono contesi il Palio 2022:

Barca Rossa (San Martino): Sasha Sicurani, Leonardo Pioli, Simone Miccoli, Lorenzo Cavatorta, Simone Tonini, Ferdinando Martirani, Alessio Del Carratore, Edoardo Scatena; timoniere Marco Bellani; montatore Michele Ognibene; allenatore Alessandro Simoncini.

Barca gialla (San Francesco): Gianluca Santi, Giacomo Bertocci, Andrea Grassini, Federico Taddei, Michele Pratesi, Mirco Fabozzi, Vito Saggese, Davide Del Carratore; timoniere Riccardo Pellegrini; montatore Nicola Rizzo; allenatore Andrea Cini.

Barca celeste (Santa Maria): Edoardo Margheri, Mirko Barbieri, Luigi Mostardi, Emanuele Giarri, Alessio Lorenzini, Luca Romani, Flavio Ricci, Tomas Chisari; timoniere Gabriele Ciulli; montatore Kaleb Devine; riserve Francesco Colombini, Francesco Vanni; allenatori Massimiliano Landi, Massimiliano Foschi.

Barca verde (Sant’Antonio): Daniele Sbrana, Tommaso Del Lucchese, Lapo Vitarelli, Simone Barandoni, Matteo Trivella, Alessandro Arno’, Alessio Mollica, Matteo Colombini; timoniere Riccardo Pavolettoni; allenatore Maurizio Nencini.

Condividi questo articolo

Pubblicità