Traghetti, boom passeggeri Piombino-Elba: 72mila nel weekend

LIVORNO - Boom di passeggeri nel fine settimana tra Piombino (Livorno) e l'isola d'Elba. Sono stati 72.000 viaggiatori, con più di 24.000 veicoli, transitati dal porto di Piombino che con l'Autorità di Sistema Portuale ha dovuto fronteggiare un flusso costantemente in crescita di persone e auto al seguito. Si tratta di cifre importanti per questo scalo portuale, spiegano dall'Authority, il cui bacino di evoluzione nelle ore diurne è risultato sempre trafficato e che in un solo giorno ha sfiorato il picco dei 10.250 passeggeri.

L'AdSP si è così vista costretta a dispiegare in forze il proprio personale della Direzione Sicurezza per monitorare costantemente la situazione ed evitare l'insorgere di particolari problemi di sicurezza a seguito dell'inevitabile congestionamento della rete viaria e delle banchine.

Un flusso che di conseguenza si è riversato sull'isola d'Elba, considerato che il 94% del traffico in entrata e uscita da Piombino ha come direzione Portoferraio (il restante 6% invece è partito per la Sardegna e per la Corsica) il principale scalo portuale dell'isola che ha toccato nello stesso weekend i 68.000 passeggeri e quasi 23.000 veicoli. Nella sola giornata di sabato sono transitati dai porti elbani 9.554 veicoli e ci sono stati 104 movimenti di traghetti tra arrivi e partenze.

Servizi di cronaca nel corso dei nostri notiziari (14.30 e 20.30) visibili in diretta anche online

Condividi questo articolo

Pubblicità