13 anni dopo, il ricordo della strage

VIAREGGIO - La città di Viareggio si è fermata, 13 anni dopo quel 29 giugno. 32 persone morirono nella strage ferroviaria che travolse quella fine di Giugno del 2009 quando un treno merci contenente Gpl deragliò alle porte di Viareggio. Un'onda infuocata uccise molte persone e molte altre morirono per le gravissime ustioni, nelle settimane che seguirono. Luca la vittima più giovane aveva appena 2 anni.

Una ferita, quella della strage di Viareggio, che la capitale della Versilia non ha mai dimenticato, ma che ancora non può dirsi rimarginata. Sul fronte dell’accertamento delle responsabilità, infatti, non si è ancora chiuso il processo che vede sul banco degli imputati gli allora vertici delle Ferrovie.

Condividi questo articolo

Pubblicità