Cgil verso il Congresso; presentato il documento alternativo

LIVORNO - In vista del XIX Congresso nazionale la fronda più radicale della Cgil si è riunita al teatro La Goldonetta di Livorno per presentare un documento programmatico alternativo a quello della segreteria nazionale. Il manifesto, che è stato illustrato da Adriano Sgrò, dirigente di spicco della Cgil, chiede un cambio di rotta al sindacato.

"Di fronte alla fase di straordinaria gravità che stiamo attraversando, con la pandemia, la crisi ambientale e la minaccia della guerra serve, più che mai, un Cgil antagonista e conflittuale. Non serve moderazione, ma al contrario maggiore radicalità"

Cgil

Il documento si compone di 14 punti, che indicano quelle che secondo i presenti a Livorno dovrebbero essere le priorità della Cgil. Nel dettaglio il documento chiede l'abrogazione del Jobs act, l'aumento dei salari e diminuzione dell'orario lavorativo, l'abrogazione della Fornero ma anche l'uscita dell'Italia.

L'argomento, con l'intervista ad Adriano Sgrò, è trattato anche in un servizio nei nostri telegiornali, visibili in diretta anche online.

 

 

Condividi questo articolo

Pubblicità