Arrestato 29enne per la rapina nel negozio di frutta

LIVORNO - I poliziotti della Squadra Mobile hanno arrestato un 29enne livornese poiché ritenuto gravemente indiziato di aver commesso la rapina a mano armata all’esercizio commerciale “Frutta Verdura Alimentari” di via Garibaldi.

Il fatto risale  al tardo pomeriggio del 24 maggio scorso qando la titolare, che aveva al seguito il proprio figlio di appena sei anni, mentre stava sistemando la frutta all’esterno, notava un giovane che, dopo aver fatto un paio di volte avanti e indietro nei pressi dell’ingresso, entrava nel negozio e, dopo averle chiesto informazioni sulla merce, si dirigeva velocemente verso il bancone e si posizionava accanto a lei, avvicinandosi al punto da farle sentire la presenza di una pistola infilata nella cintola dei pantaloni.

La donna istintivamente si voltava e notava l’arma, quindi il giovane le intimava di dargli subito i soldi; accortosi che la donna aveva lanciato uno sguardo d’intesa verso il figlio affinché uscisse a chiedere aiuto, il malvivente – nel timore che il bambino potesse attirare l’attenzione di altre persone – afferrava il telefono della vittima e subito si dava alla fuga.

E' stata anche recuperata l’arma – una pistola scacciacani – che il rapinatore aveva abbandonato, nel corso della fuga, in una stradina vicina al luogo del delitto.

Alla luce del grave quadro indiziario raccolto e del concreto pericolo di recidiva il G.I.P., ha disposto la custodia cautelare in carcere dell’indagato, che è stato condotto a “Le Sughere”.

Condividi questo articolo

Pubblicità