Omicidio di Ginetta Giolli, condannato a ergastolo il marito

LIVORNO - Per l'omicidio di Ginetta Giolli, 62 anni, trovata morta nella sua casa a Livorno un anno fa, la corte d'assise di Livorno ha condannato all'ergastolo il marito Youssef El Haitami, 56 anni, originario del Marocco, macellaio. La scoperta dell'omicidio avvenne il 3 luglio: la donna era stata colpita più volte con un martello. Due giorni dopo il marito, sposato nel 2018 e con cui conviveva saltuariamente, fu fermato dagli agenti della squadra mobile. L'uomo si è sempre dichiarato innocente.

Condividi questo articolo

Pubblicità