Scherma paralimpica, il successo del team azzurro

PISA - Sono otto le medaglie (2 Ori, 3 argenti e 3 bronzi ) conquistate dall'Italia nelle quattro giornate di gare di Coppa del Mondo di Scherma Paralimpica che si sono svolte al palacus a Pisa.

Al Team azzurro in apertura  i primi due allori, con Rossana Pasquino argento nella Sciabola femminile Cat. A,  mentre Edoardo Giordan è bronzo nella Spada maschile Cat. A.

Meno fortunata, per i colori azzurri, la giornata di venerdì 23, con il Medagliere arricchito solo dal bronzo di Andreea Mogos nel Fioretto femminile Cat, A,  Sabato 24 settembre, e' arrivato  anche l'Oro, grazie alla Pasquino che completa un percorso fatto di sole vittorie

La giornata conclusiva di domenica 25 settembre ha visto andare in scena tre prove a squadre con l'Italia protagonista. L'ultima prova ha rappresentato una novità, ovvero la gara di Sciabola Open - ovvero disputata fra formazioni composte da quattro atleti, due maschi e due femmine - che ha visto l'Italia, composta da Marco Paolucci, Andreea Mogos, Edoardo Giordan e Rossella Pasquino, superare in semifinale la Francia per 20-11 (grande merito alla Pasquino che, tirando per seconda, ribalta una situazione di 0-5 in 10-6 a proprio favore) per poi dar vita ad una emozionante Finale con la Polonia che sembrava ormai persa allorché Giordan affronta l'ultimo assalto partendo da uno svantaggio di 9-15 e quindi di 14-18 per poi riuscire a piazzare la stoccata decisiva per il 20-19 che vale l'Oro.

 

,

Condividi questo articolo

Pubblicità