Internet Festival, appuntamento con la “imperfezione”

PISA- imperfezione è la parola chiave della nuova edizione di Internet Festival, in programma a Pisa da 6 al 9 ottobre. Una parola che appare stridente quando, ai più, il mondo digitale appare potente, efficace, infallibile; dove progresso e tecnologia sono protagonisti indiscussi. Eppure, la rivoluzione digitale ha le sue fragilità, è vulnerabile. Per la sua dodicesima edizione Internet Festival ha scelto di raccontare un’innovazione digitale meno idealizzata, più imperfetta, e di rimettere al centro l’essere umano e il suo ecosistema, L’innovazione ispirata a principi etici e solidali. Quattro giorni di panel, tavole rotonde, lectio magistralis, laboratori, incontri con autori, workshop, in cui si parlerà di sostenibilità, del rapporto tra diritto e cibo, di guerra e democrazia, della Blockchain, attivismo fuori e dentro la rete, sport e inclusione, e di Metaverso tra narrativa e realtà. Un programma di appuntamenti che proseguirà online sino al mese di dicembre. Naturalmente la città di Pisa si apre in toto a IF2022. Confermate le sedi storiche del festival: dalle Logge dei Banchi, che ospiterà installazioni interattive e un vero e proprio sportello tech della Regione Toscana, al Centro Congressi le Benedettine dell'Università di Pisa, base operativa dei laboratori dedicati a bambini e ragazzi, dalla Scuola Normale Superiore, alla Scuola Superiore Sant’Anna, all’Area della Ricerca CNR, e ancora Cinema Arsenale, Royal Victoria Hotel, Gipsoteca di Arte Antica, Cinema Lumiere, Camera di Commercio. A queste si aggiungono alcune novità per l’edizione 2022: il Deposito Pontecorvo, luogo di contaminazione culturale e creativa, location di eventi e formazione, nonché di una inedita serata tecno; OpenPi, spazio coworking dinamico, pensato per la professione e anche il tempo libero; e la sede dell’azienda RJC Soft.

Condividi questo articolo

Pubblicità