Il Centrosinistra sceglie Paolo Martinelli

E alla fine il Partito Democratico e il Centrosinistra (nella sua versione attuale, ancora per forza provvisoria) hanno fatto la loro scelta. A Pisa il candidato a sindaco sarà un civico, Paolo Martinelli. Presidente delle Acli, ha 39 anni.

L’assemblea del Pd l’ha confermato lunedì sera in una assemblea filata abbastanza liscia, dopo che la settimana prima c’era stata l’intesa su Angori di nuovo candidato alla presidenza della Provincia.

Martinelli sfiderà il sindaco uscente, Michele Conti, anche lui molto orientato al civismo. Entrambi correranno anche con una propria lista, che Conti ha già presentato qualche settimana fa e Martinelli farà conoscere prossimamente in un evento pubblico. Intanto ha avuto contatti con Damiano Tommasi, il nuovo sindaco di Verona.

Chi appoggia Paolo Martinelli? Oltre ai democratici ci sono Sinistra Italiana-Verdi, +Europa, Sinistra civica ecologista. Il Movimento 5 Stelle andrà da solo, salvo clamorosi ripensamenti. Anche il terzo polo (Italia Viva e Azione) avrà probabilmente un proprio candidato anche se ci sono almeno due incognite. La prima è l’evoluzione della crisi in Regione, che si risolverà entro la settimana in un modo o nell’altro. La seconda è la stima di cui gode Martinelli anche nell’area politica di Centro.

Le elezioni ci saranno in primavera. Insieme a Pisa si voterà anche a Siena e Massa. Oltre ad una ventina di altri comuni. Un servizio è in onda nel nostro telegiornale di oggi.

Condividi questo articolo

Pubblicità