Droga in porto, arrestato un camionista

LIVORNO - Droga in porto a Livorno, la Guardia di Finanza ha sequestrato 9 chili di cocaina ed arrestato un camionista.

I finanzieri stavano controllando  mezzi e persone  nell'area portuale; è stato  individuato un camion per trasporto merci. Dopo i primi controlli, i finanzieri hanno quindi messo all’opera i cani antidroga Jambo e Brook. Al passaggio dell’autoarticolato e nella sua cabina, i cani hanno segnalato la presenza di stupefacenti.

A quel punto, le Fiamme Gialle hanno approfondito il controllo all'interno del rimorchio è stato rinvenuto un borsone contenente diversi panetti di cocaina impacchettati, per un peso  di 9 kg. La cocaina sequestrata avrebbe fruttato, al dettaglio (per diverse decine di migliaia di dosi), oltre 3 milioni e mezzo di euro.

Il camionista è un cinquantenne italiano:  è stato arrestato per traffico di sostanze stupefacenti, con l’aggravante dell’ingente quantità, e condotto presso la Casa circondariale “Le Sughere”, a disposizione della locale Procura della Repubblica.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità