Contenimento di cinghiali, interviene la polizia provinciale

PISA - Su richiesta del Comune di Calci, la Regione Toscana ha autorizzato la Polizia Provinciale di Pisa a procedere con interventi mirati al contenimento di cinghiali in aree urbane. dove ultimamente questi ungulati sono stati segnalati in gran numero, andando per questo a costituire un pericolo per la pubblica incolumità e per la sicurezza della circolazione stradale.“Ringraziamo la Regione e la Provincia per aver accolto immediatamente la nostra richiesta - commenta la giunta comunale - e disposto varie tipologie di intervento a tutela della sicurezza pubblica in ambito urbano. Un ringraziamento anche all’Atc 14 di Pisa per il supporto fornitoci e per la disponibilità ad ulteriori interventi di contenimento, per quanto di sua competenza, in aree agricole".La Polizia Provinciale, come richiesto specificatamente dall’amministrazione calcesana, potrà intervenire in prossimità dei nuclei abitati dove è stata accertata la presenza di cinghiali, ad esempio vicino alle case di Montemagno, Castelmaggiore, Omberaldi, Tre Colli, ma anche in zone come Sant’Andrea e La Gabella, sia lungo la Provinciale che alla Cantinaccia. "Questi interventi sono resi necessari dalla situazione che si registra sul territorio - conclude la giunta - ma rischiano di non essere risolutivi se non si procederà al contempo e rapidamente ad una totale riforma normativa, a partire dalle leggi nazionali, perché è evidente che occorrano anche strumenti di intervento adeguati e strutturati, che guardino al lungo periodo e non si limitino alle contingenze".

Condividi questo articolo

Pubblicità