Maltempo, preoccupa l’Arno. Danni nel pistoiese

PISA -"Il livello dell'Arno sta aumentando e le previsioni annunciano un picco nelle prime ore di sabato mattina, con una portata stimata sopra i 1500 metri cubi al secondo". Lo ha affermato il sindaco di Pisa, Michele Conti "al momento non ci sono particolari allarmi".

Attivati tutti gli strumenti di monitoraggio, con la Protezione Civile del Comune di Pisa in contatto costante con i tecnici del Genio civile della Regione Toscana".

La piena dell'Arno ha poi superato i 1.000 metri cubi al secondo nel tratto di Firenze L'Arno aveva superato il secondo livello di guardia a Subbiano, dove curva verso Firenze in provincia di Arezzo, secondo quanto riporta la protezione civile, dopo che le precipitazioni tra le ore 5 e le ore 8 hanno fatto formare un nuovo picco di piena nelle porzioni di bacino a monte di Firenze. Sulla costa Toscana attenzione ai fiumi Cecina e Pecora. E' in piena l'Ombrone a Grosseto. I vigili del fuoco di Pisa hanno effettuato 20 interventi per il maltempo, in prevalenza alberi caduti e piccoli allagamenti. L'area più colpita è risultata
quella tra Pisa e Cascina.
Sul resto della regione, il Pistoiese compreso, i cumulati delle ultime tre ore
risultano inferiori a 10 mm.

Ad Agliana e Quarrata sono caduti  oltre 110 mm di pioggia cumulati da giovedì sera.
Qui il fiume Brana è tracimato in alcuni punti, in particolare a Badia a Pacciana, frazione di Pistoia dove ha oltrepassato il ponte, e ci sono strade e alcune case allagate . Tra i fiumi l'Ombrone Pistoiese è arrivato al terzo livello di criticità, il fiume Bisenzio a San Piero a Ponti, già in provincia di Firenze, è sotto il secondo livello di guardia a 5 metri

Condividi questo articolo

Pubblicità