Bando innovazione, 160 mila euro per Mpi e Start up

LIVORNO - Sono state 33 le attività che hanno beneficiato del bando che si è  per la concessione di contributi straordinari a sostegno dell’innovazione e dello sviluppo tecnologico e digitale delle micro e piccole imprese ed a sostegno dello start up giovanile e femminile nel Comune di Livorno. Di queste 21 sono microimprese, 9 piccole imprese e 3 i professionisti.

160 mila euro le risorse complessivamente stanziate dal Comune di Livorno accordate sotto forma di contributi a fondo perduto. A fronte di questo stanziamento, le imprese hanno realizzato investimenti per  321.344,64 euro.

bando innovazione

I dati sono stati forniti durante una conferenza stampa, nel corso della quale è stata presentata anche la 2^ edizione della Calll Startup Livornine 2030.

"Come nelle passate edizioni – afferma l'assessore Simoncini -  la risposta delle imprese locali al bando sull'innovazione è stata più che positiva, permettendo al Comune di erogare nel triennio 2020-2022, 676.970 euro a 128 imprese beneficiarie: tutte le risorse, infatti, sono state interamente utilizzate e hanno permesso di attivare progetti che mediamente hanno raddoppiato il contributo ricevuto.  Il tessuto imprenditoriale ancora una volta ha quindi premiato la scelta di questa Amministrazione di destinare risorse del proprio bilancio  per sostenere progetti di innovazione e qualificazione digitale delle micro e piccole imprese e dei professionisti livornesi."

Un servizio dedicato nei nostri telegiornali, visibili in diretta anche online.

Condividi questo articolo

Pubblicità