Sicurezza sul lavoro, cantiere irregolare a Rosignano

ROSIGNANO- Mancanza di sicurezza sul lavoro emersa da una ispezione dei carabinieri in un cantiere edile.

E’ di queste ore una nuova morte sul lavoro avvenuta a Massa, vittima un operaio di 46 anni e scoprire una condizione inaccettabile di lavoro rende ancora più amara la verifica.

i Carabinieri della Stazione di Rosignano Solvay con la collaborazione dei colleghi del NIL hanno sanzionato un imprenditore edile di origini lituane, titolare di una ditta operativa sul territorio.

lavoro, ispezione cantiere

Nel corso dell’ispezione all’interno del cantiere i militari hanno riscontrato irregolarità nell’impalcatura, dalla assenza l’assenza di alcuni livelli di ponteggio per cui salire e scendere richiedeva delle capacità atletiche, la mancanza di misure volte a limitare il pericolo di caduta di persone e cose, la mancanza di tavole fermapiede, traversi, piani di calpestio, elementi d’obbligo per legge, per la tutela dei lavoratori in quota e di coloro che si trovassero a passare sotto o nelle immediate vicinanze dei ponteggi. L’attività posta in essere dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Livorno rientra in una più ampia campagna di controlli sui cantieri, in particolare quelli edili, fortemente voluta dall’Arma dei Carabinieri a livello regionale per prevenire ed arginare il tragico fenomeno degli incidenti sul lavoro.

Condividi questo articolo

Pubblicità