Natale: secondo Coldiretti pranzo in casa per il 91% degli italiani

ROMA - Oltre nove italiani su dieci (91%) passeranno il Natale a casa propria, con parenti o amici, trascorrendo quasi tre ore (2,8) in cucina per preparare le tavole. È quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixè dove si evidenzia anche che un 9% ha scelto di passare la festa al ristorante o in agriturismo. Tra chi si occuperà del pranzo, l'89% lo preparerà personalmente, il 6% ordinerà tutto da asporto, mentre il restante 5% si affiderà alle pietanze portate da parenti o amici.

La paura della ripresa dei contagi e della diffusione dell'influenza australiana non sembra riuscire a frenare la voglia di un ritorno alla socialità delle Feste, testimoniata dal fatto che la media di persone a tavola risale quest'anno a otto, una in più rispetto allo scorso anno e ben quattro rispetto al Natale 2020 quando il lockdown e le misure restrittive avevano imposto limiti nell'ospitalità e nelle presenze.

La spesa media per il Natale a tavola è di 106 euro a famiglia, solo il 6% in meno rispetto alle feste del 2021. Lo spumante si conferma come il prodotto immancabile per oltre otto italiani su dieci (84%) assieme alla frutta locale di stagione (90%), mentre il panettone con il 78% batte di misura nelle preferenze il pandoro fermo al 74%. Il 51% sceglie anche i dolci della tradizione locale. Particolare attenzione - spiega Coldiretti - è riposta nella ricerca degli ingredienti come dimostrano le presenze nei mercati contadini di Campagna Amica per la preparazione di menu a chilometri zero.

In particolare, le tavole si arricchiscono soprattutto dei prodotti regionali tipici della ricorrenza e più gettonati. Le differenze territoriali ed economiche dividono gli italiani nella spesa ma le scelte a tavola contribuiscono a riunirli, secondo Coldiretti/Ixè. Il 92% dei cittadini acquisterà per le Feste soprattutto prodotti italiani, tra un 53% che lo farà soprattutto perché sono più buoni e il 39% che vede come priorità sostenere l'economia e il lavoro del proprio Paese.

Condividi questo articolo

Pubblicità