Ricettazione e frode informatica, arrestato dai carabinieri

Carabinieri della Stazione di Piombino hanno arrestato 47enne per ricettazione, indebito utilizzo di titoli di pagamento e frode informatica sulla base di un provvedimento del Tribunale di Livorno – Ufficio Esecuzioni Penali – in quanto condannato ad una pena di 18 mesi.


Le indagini dei militari scattate dopo una denuncia presentata da una donna nel 2015 per il furto del suo portafogli consentirono di raccogliere elementi accusatori a carico dell’uomo che avrebbe utilizzato una carta di pagamento
L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare dove dovrà rispettare le prescrizioni disposte dal Giudice. A vigilare sul rispetto delle imposizioni, le pattuglie della Compagnia Carabinieri di Piombino.

Condividi questo articolo

Pubblicità