Torna “lo scioglimento del Sacro Voto” nella Chiesa della Spina

PISA - Torna "lo scioglimento del Sacro Voto" nella Chiesa della Spina a Pisa. A promuoverlo, come sempre, la compagnia di San Ranieri guidata da Riccardo Buscemi. Ed è stata proprio la compagnia a riscoprire questa tradizione che affonda le sue radici nel 1700. Era il 2 gennaio del 1777 quando l'Arno minacciava la città e il territorio.

Torna "lo scioglimento del Sacro Voto" nella Chiesa della Spina

I pisani, racconta la tradizione, si sono rivolti al loro patrono  chiedendo di proteggerli. In cambio gli avrebbero dedicato una celebrazione religiosa ogni anno nei primi giorni di gennaio. Da allora sono passati ben 246 anni e la tradizione è ancora in piedi. Certo, è stato registrato qualche momento di pausa interrotto per volontà della compagnia di San Ranieri.

Torna "lo scioglimento del Sacro Voto" nella Chiesa della Spina

La giornata è stata ricca di eventi. E' partita alle 10,30 con la relazione dell'esperto del Centro Funzionale Regionale (Ex ufficio Idrografico dell'Arno). Alle 11 si è svolta la santa messa celebrata dall’arcivescovo nel corso della quale è stato reso l'omaggio dell’amministrazione a San Ranieri, la preghiera e la benedizione per la città.

Torna "lo scioglimento del Sacro Voto" nella Chiesa della Spina

La cerimonia è stata integralmente trasmessa in diretta televisiva da Telegranducato Toscana TV. Alle 16 il programma prosegue con la preghiera vespertina musicale animata dal 'Vox Humana Ensemble' diretto dal Maestro Massimo Gelichi.

In occasione dei festeggiamenti è possibile visitare la chiesa della Spina che rimane aperta con il seguente orario: al mattino dalle 10 alle 13 e al pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30. E' previsto inoltre un pranzo di beneficenza presso l’istituto alberghiero 'Giacomo Matteotti' di Pisa per sostenere la Cittadella della Solidarietà di San Ranieri.

La nostra emittente ha realizzato un servizio inserito nel nostro telegiornale visibile anche sulla nostra live tv e anche un servizio speciale che sarà mandato in onda nei prossimi giorni, ovviamente oltre alla diretta televisiva.

Condividi questo articolo

Pubblicità