“L’epoca d’oro del progressive italiano”

LIVORNO - Nuovo appuntamento da Symphony a Livorno per parlare di musica, questa volta il tema è "L'epoca d'oro del progressive italiano" . Si dice che il primo album con tracce di progressive fu Dies Irae dei Formula 3, prodotto in gran parte da Lucio Battisti. Si dice anche che il primo lavoro progressive a godere di credito anche fuori Italia fu nel 1971 con l'uscita di Collage, secondo Lp delle Orme. Nato in Inghilterra alla fine degli anni 60, in Italia si può dire che il progressive, chiamato anche Pop italiano insieme al fenomeno dei cantautori è stato negli anni settanta uno degli episodi musicali più importanti. Di tutto questo se ne parlerà domani da Symphony records in piazza Cavour dalle 18  con Stefano Lucarelli e  Massimo Volpi  e l'esperto musicale Moreno Lenzi.

Condividi questo articolo

Pubblicità