Controlli nelle copisterie

PISA - Militari del Comando Provinciale di Pisa, hanno avviato una mirata attività di ricerca sul territorio, individuando diverse copisterie, concentrate prevalentemente nella zona universitaria di Pisa

In particolare il Gruppo di Pisa ha denunciato nr. 3 soggetti ritenuti gli artefici della riproduzione illecita di numerosissimi, oltreché costosi, testi universitari, detenuti sia in formato cartaceo, che digitale.

L’attività ha condotto al sequestro di personal computer, hard disk e altri dispositivi di memoria al cui interno sono state rinvenute, in formato digitale, le scansioni integrali di numerose opere librarie, pronte per la stampa e la rivendita illecita; contestualmente, sono state rinvenute oltre 220 riproduzioni integrali di numerosi libri già fotocopiati e rilegati, pronti per la vendita

Si precisa che la legge sul diritto d’autore non vieta del tutto la riproduzione di opere dell’ingegno ma la circoscrive a finalità di “uso personale” del cliente e, comunque, previo pagamento di un compenso forfettario alla S.I.A.E. a cura di ciascun punto di riproduzione.

Condividi questo articolo

Pubblicità