Per Giulia e per Tutte facciamo rumore, fiaccolata in centro

LIVORNO - “Se lasciamo spegnere il fuoco tutto resterà come prima. Per Giulia e per Tutte facciamo rumore”: con questo messaggio l’Amministrazione Comunale ha invitato la cittadinanza a essere presenti fisicamente e con il cuore in piazza Grande per un presidio con fiaccole che hanno distribuito gli uomini della protezione civile.

“La prevenzione prima di tutto” sono le parole della vicesindaca Libera Camici con delega alle Politiche Giovanili e Pari Opportunità. “Condivido la necessità prosegue - oramai non più rinviabile, di approvare una legge che introduca, in tutte le scuole, l'educazione al rispetto e all'affettività.

Non è sufficiente aumentare leggi e punizioni che intervengono dopo le violenze già compiute: è necessario fare prevenzione, promuovere l'educazione e fornire gli strumenti per conoscere e riconoscere le varie forme di violenza.

L’Amministrazione Comunale in questi anni lo ha fatto attraverso numerosi progetti che ha presentato alle scuole grazie alla collaborazione e alla sinergia con enti e associazioni del territorio che hanno messo a disposizione le proprie competenze. L'attenzione si è concentrata sulle scuole proprio perché queste restano uno dei luoghi di socializzazione, sperimentazione ed espressione di sé più importanti per i giovani. È, quindi, fondamentale insistere sull'implementazione organica di programmi educativi volti a prevenire la violenza di genere, promuovendo un ambiente scolastico inclusivo e formativo che aiuti a destrutturare gli stereotipi che ancora oggi permeano la nostra società.

Tutto questo concorre a creare reti di supporto e prevenzione intorno ai bambini e le bambine, ragazzi e ragazze e loro famiglie offrendo le medesime lenti che consentono di decodificare i segnali di allerta nel medesimo modo ponendosi come rete solidale”.

Condividi questo articolo

Pubblicità