Riciclaggio, maxi multe a contabili

LUCCA - La guardia di finanza ha contestato oltre 60 violazioni agli obblighi antiriciclaggio, tra cui plurime omesse segnalazioni di operazioni sospette, e ha determinato sanzioni fino a 300.000 euro nei confronti di professionisti contabili. Negli ultimi mesi sono stati svolti diversi interventi nei confronti di professionisti sottoposti all'osservanza degli obblighi antiriciclaggio, in particolare due professionisti giuridico-contabili, esercenti servizi da dottori commercialisti, che da accertamenti precedenti di polizia erano risultati aver attuato condotte potenzialmente idonee a pregiudicare l'efficacia dei presidi antiriciclaggio.

Il nucleo Pef delle Fiamme gialle lucchesi ha rilevato che uno dei due professionisti non avrebbe  adempiuto agli obblighi di segnalazione di operazioni sospette, omettendo, pur avendo sufficienti elementi per farlo, di inoltrare all'Uif 28 comunicazioni relative.

 

Condividi questo articolo

Pubblicità